?

Log in

No account? Create an account

Журнал Снежаны Карпович

Previous Entry Share Next Entry
I percebes
Фотограф Снежана Карпович, Фотоаппарат
777aurora
I percebes sono tra le cose più strane e costose che puoi mangiare. Sembrano zampe aliene. Sembrano piante desertiche. O amuleti contro il malocchio. Brutti ma buoni. Abbastanza buoni, diciamo. Si chiamano Pollicipes pollicipes per la scienza, ma a tavola sono noti come percebes. Questi piccoli crostacei vivono aggrappati alle scogliere battute dalle fredde onde oceaniche.

Li si trova soprattutto nella regione spagnola della Galizia dove vengono pescati a mano dal percebero. Eroi che indossano una muta e si calano assicurati con cime a farsi schiaffeggiare dal mare.
Che sapore hanno?
Il sapore è quello dei molluschi freschi, mentre la consistenza è quella di un gamberetto. Per aprirli si deve strappare l'artiglio con le mani e mangiare la polpa all'interno.

Vengono cucinati in acqua bollente per qualche minuto, esattamente come la pasta ma senza aggiungere sale perché il loro sapore di mare è già molto carico.

Voglio provarli
Il costo è notevole, si paga il rischio che corrono i perceberos. Ma varia di stagione in stagione, a seconda dell'offerta. Diciamo che in media un piattino di degustazione in un buon ristorante spagnolo si aggira sui 20 euro, mentre in un mercato del pesce puoi trovarli anche a 150 euro al kg.

Se non potete partire per un viaggio gastronomico alla scoperta della Galizia, oggi li si trova anche online, ad esempio sul sito I love Ostrica, dove potete chiedere delucidazioni su freschezza e spedizione prima dell'acquisto.